Vigile urbano in fin di vita per l’esplosione di un colpo di pistola

Tragedia stamani a Portici dove Stefano L., un agente di polizia municipale in servizio a San Giorgio, ha esploso un colpo alla testa. Sposato e padre di due figli, non sono ancora chiare le motivazioni del gesto, nè se si sia trattato di un incidente, avvenuto mentre l’agente stava pulendo la sua arma d’ordinanza, o un atto volontario.

Immediatamente soccorso, l’uomo è stato poi trasportato in codice rosso all’ospedale Loreto Mare di Napoli, dove le sue condizioni sono apparse subito disperate.

I colleghi del comando di polizia municipale si dicono sconvolti dalla notizia e dichiarano che l’uomo non ha mai manifestato alcun malessere, inspiegabile quindi apparirebbe ai loro occhi l’ipotesi di un tentato suicidio.

Sull’accaduto indaga il commissariato di polizia di Portici-Ercolano.

Lascia un commento