Ventennale della scomparsa di Massimo Troisi: domenica la riduzione teatrale del Postino a cura di Costantino Punzo

San Giorgio a Cremano, 5 giugno 2014 – Proseguono le celebrazioni del ventennale della scomparsa di Massimo Troisi e dell’uscita al cinema del film “Il Postino” da parte della Città di San Giorgio a Cremano. Domenica 8 giugno alle 20 nella fonderia Righetti di villa Bruno, la compagnia “Archivio Futuro”, con la direzione dello storico amico di Massimo, Costantino Punzo, metteranno in scena “Ardente Passione” prima riduzione teatrale del film “Il Postino”, ultima opera in cui recitò Troisi.

costantino punzo“Anni fa, – spiega Punzo – leggendo un articolo sulla prima del film “Il Postino” apprendevo che il romanzo omonimo di Antonio Skàrmeta, dal quale era stato tratto il film di Massimo Troisi, era nato dapprima come testo teatrale intitolato “Ardiente Paciéncia”, messo in scena con successo a Berlino e poi come romanzo. La mia curiosità teatrale mi fece iniziare la ricerca del testo, con l’obiettivo di riuscire a portare in scena un giorno, nella nostra città, nella città di Massimo Troisi, tale opera.”

Punzo spiega che “la ricerca non fu semplice, poiché anche le librerie e le biblioteche più fornite, non erano a conoscenza di tale versione del romanzo. Grazie però al prezioso suggerimento dell’amico attore E. J. Roberts, ebbi la possibilità di rivolgere la mia richiesta ad una libreria teatrale di Berlino. Difatti, di li a poco, entrai finalmente in possesso del copione di “Ardiente Paciéncia”, scritto in lingua originale tedesca, tradotto poi dalla professoressa Maria Grazia Scardaccione. A distanza di anni e grazie ai miei compagni di “viaggio” che hanno creduto in me e nel testo, finalmente sono riuscito a rendere un personale e sincero omaggio artistico a Massimo, nel ricordo dei nostri primi anni teatrali al Centro Teatro Spazio. L’allestimento di questa opera vuole essere anche un omaggio discreto, sincero ed emozionato di tutta la compagnia, all’indimenticabile amico ed artista Massimo Troisi.”

Domenico Giorgiano“San Giorgio non ha dimenticato Massimo Troisi. – spiega il sindaco Mimmo Giorgiano – Da diversi giorni siamo impegnati nelle celebrazioni per ricordarlo. Sentiamo la mancanza della sua ironia e della sua semplicità, fare memoria del suo lascito artistico e culturale è il modo migliore per averlo sempre con noi.” Il vicesindaco ed assessore alla valorizzazione delle ville vesuviane Giorgio Zinno chiarisce che “grazie al contributo delle associazioni del territorio, le celebrazioni continueranno anche nelle prossime settimane. Stiamo lavorando ad un altro importante evento, che si terrà nel parco di villa Vannucchi nel mese di giugno. Sono sicuro che la città resterà piacevolmente sorpresa.”

Lascia un commento