“Una strada…tanti presepi” – premiati i presepi più belli

SAN GIORGIO A CREMANO – Natività tra i rifiuti, ecologiste o fatte di dolciumi, pasta e materiali riciclati; tutte opere che hanno reso omaggio all’immensa creatività dei bambini ed attirato l’attenzione dei media sulla manifestazione “Una strada, … tanti presepi”, svolta per tutto il periodo natalizio nel quartiere del Villaggio Corsicato ed organizzata dall’associazione di commercianti “Arte e cultura” col patrocinio morale dell’Amministrazione Comunale. Quando c’è però bisogno di eleggere il presepe più bello e rappresentativo, l’innovazione e i “pugni nello stomaco” della denuncia sociale lasciano il posto alla tradizione ed all’emozione dei sentimenti di pace, fratellanza tra i popoli e speranza per un futuro migliore. Presepe Regina MundiLe migliaia di schede di votazione per il miglior presepe studentesco hanno così decretato il primo posto al presepe eseguito dai bimbi della scuola “Regina Mundi” per la sua enorme semplicità dei materiali utilizzati, limpidezza del messaggio trasmesso e suggestione per le emozioni di speranza che un trionfo di angeli di ogni grandezza infonde in un mondo sull’orlo del baratro. Presepe Regina MundiUn mappamondo aperto che, anche visivamente, partorisce la Natività, rappresentata da statuine un po’ più grandi di quelle dei pastori che le circondano in adorazione, sovrastata da decine di angeli è il desiderio di un mondo che cambi rotta e ricerchi nel suo “cuore” il nuovo punto di partenza. Questo hanno voluto rappresentare i piccoli autori della scuola di via Salvo D’Acquisto, come conferma anche la loro insegnante: «Questo presepe è nato da due grandissimi dolori che hanno coinvolto personalmente me stessa e tutta la classe. Quando è cominciato ad evolvere nella costruzione abbiamo pensato in cuor nostro che i primi due angeli appesi sulla struttura fossero Lorena e Lorenzo e man mano tante altre anime pie che non sono più tra noi, ma ci sono sempre accanto. Pochi sapevano di questi “simboli tra i simboli” eppure, per una strana alchimia, nella sua grande semplicità il presepe ha cominciato ad emozionare chiunque lo guardasse, fino a decretare che fosse il più significativo tra i tanti, tutti bellissimi, fatti dai bimbi delle scuole cittadine e dei comuni limitrofi». Alla classe vincitrice nei prossimi giorni sarà consegnato, come premio, del materiale didattico.

Presepe Vip CoiffeurHa vinto la tradizione anche per il presepe vincitore della categoria “commercianti” valutati da una giuria di esperti. Vince il premio di una vacanza in una meta italiana a scelta Salvatore Ferreri di “Vip Coiffeur”, in via Salvo D’Acquisto, preferito per la suggestione creata dagli effetti di luce e dagli scorci terminanti su un fondale su cui sta per sorgere la “nuova era”. Perfetto lo stile e particolarmente ricercati i materiali utilizzati che hanno reso la sacra rappresentazione della natività, un’opera d’arte.

Fonte: Il Roma

Fotogallery

[album id=3 template=compact]

Lascia un commento