Trasporto pubblico, l’Anm aumenta le corse sulla linea 175. Giorgiano: “Accolte le nostre pressanti richieste”

San Giorgio a Cremano, 20 febbraio 2013 – L’Anm ha comunicato ufficialmente che, “in considerazione della richieste dell’Amministrazione Comunale di San Giorgio a Cremano”, saranno aumentate le corse sul territorio. In particolare, l’Anm prevede due nuove corse mattutine del bus numero 175 da Pollena Trocchia a Napoli passando per San Giorgio. I bus faranno il percorso inverso il pomeriggio. Il provvedimento sarà operativo già dal 7 marzo prossimo.

L’Amministrazione Comunale ha ratificato la proposta dell’Anm che prevede che la linea 175 copra sia la parte alta che la parte bassa della città, oggi isolata rispetto al capoluogo dopo la soppressione del capolinea del 256. La linea 175, oltre a toccare la centralissima piazza Garibaldi a Napoli, favorirà la mobilità dei sangiorgesi da e per Pollena Trocchia, Massa di Somma, San Sebastiano al Vesuvio, Ercolano. I pullman entreranno nel territorio sangiorgese da via Togliatti, taglieranno in due la città scendendo per via Pittore, toccheranno piazza Troisi per poi proseguire in direzione piazza Vittorio Emanuele II e quindi  proseguire verso Napoli.

Francesco Emilio Borrelli“Nelle scorse ore abbiamo scelto, in accordo con i tecnici comunali, il percorso più utile alla cittadinanza tra quelli propostici – dichiarano il sindaco Mimmo Giorgiano e l’assessore alla Mobilità Francesco Emilio Borrelli – Con la stabilizzazione della situazione interna della Circumvesuviana e con l’aumento di corse dell’Anm, migliora enormemente la qualità e la quantità delle possibilità di trasporto sul nostro territorio. Ringraziamo la direzione della società di trasporto pubblico per aver accolto le nostre pressanti richieste di rafforzamento dei servizi. Ancora una volta, come quando ottenemmo che i direttissimi della Circumvesuviana si fermassero anche a San Giorgio, l’Amministrazione Comunale ha dimostrato la sua capacità di risolvere i problemi posti da migliaia di pendolari.”

Lascia un commento