Tragedia Ercolano: “Lo Stato ci ha lasciati soli ad affrontare il dramma sociale della crisi”

Domenico GiorgianoTragedia Ercolano. Sindaco di San Giorgio a Cremano: “lo Stato ci ha lasciati soli ad affrontare il dramma sociale della crisi senza soldi e mezzi. Mentre a Roma discutono di presidenzialismo la nostra gente muore”

foto metropolis: Antonio Formicola
foto metropolis: Antonio Formicola

“Il dramma avvenuto ad Ercolano – dichiara il Sindaco di San Giorgio a Cremano Mimmo Giorgiano – poteva avvenire in qualsiasi altro comune della Provincia di Napoli ma di in realtà di tutto il sud Italia. Lo Stato centrale ha lasciato i primi cittadini soli senza armi e fondi ad affrontare il dramma sociale della disoccupazione e della povertà dilagante sui nostri territori a causa della crisi. Oramai siamo in trincea ogni giorno senza armi e quasi nessuno strumento. Si discute paradossalmente di Presidenzialismo mentre la gente non riesce a mettere il piatto a tavola. Per non parlare dei parlamentari che vengono nominati con una legge assurda che naturalmente li porta lontani e disinteressati ai territori. Spesso non sappiamo neanche a chi rivolgerci per affrontare i problemi della cittadinanza. La mia solidarietà va alla famiglia dell’ uomo che ha perso la vita stamane ma anche al Sindaco di Ercolano entrambi vittime di un sistema assurdo di deresponsabilizzazione dello Stato nei confronti dei Comuni”.

Lascia un commento