Tari, Cascone (M5S): rincari tassa sui rifiuti ammazzano il commercio

danilo cascone“Un negozio di soli 44 metri quadrati non può pagare oltre 2mila euro di tassa sui rifiuti. E’ un fatto grave, che ammazza il commercio della città di San Giorgio a Cremano. Eppure anni di amministrazione Pd l’hanno permesso. Non capisco con quale faccia Zinno e il centrosinistra possano ripresentarsi alle elezioni e chiedere il voto ai cittadini”.

Lo dichiara Danilo Roberto Cascone, candidato sindaco per il Movimento Cinque Stelle di San Giorgio a Cremano. Cascone denuncia il rincaro della Tari che “supera il 35% per i rifiuti non domestici”.

“Con l’eliminazione degli sprechi – aggiunge Cascone -, alcuni dei quali da noi denunciati in questi anni, e degli appalti inutili ridurremo la pressione fiscale per rivitalizzare le attività produttive sangiorgesi e per rilanciare il commercio. A ciò dovrà aggiungersi la diminuzione del costo del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Sarà un nostro impegno preciso al quale il Movimento Cinque Stelle non potrà sottrarsi”.

Lascia un commento