Spiacenti a San Giorgio non ci si sposa durante le elezioni e in agosto! La disavventura di un coppia di sposi sangiorgesi.

Il racconto dai protagonisti sul profilo Facebook dello sposo costretto ad emigrare per convolare a nozze con la sua amata.

“Vorrei segnalare una cosa assurda che mi è capitata in questo periodo, e che riguarda per sfortuna nostra, il comune di San Giorgio a Cremano dove io risiedo. Nel mese di aprile precisamente il 2 io e la mia compagna siamo andati al comune per dare parola,fissando la data del nostro matrimonio per il 29 agosto.Alla nostra richiesta per tale data ci è stato risposto: a non possiamo stabilire tale data perché il 31 maggio ci sono le elezioni come voi ben sapete,e dopo le elezioni si designeranno i nuovi organici. Abbiamo aspettato le elezioni, anche se per me tale cosa era assurda,perchè aspettare le elezioni per fissare la data del matrimonio? Vabbè aspetto le elezioni e dopo due settimane da quel 31 maggio richiamo in comune per poter fissare questa benedetta data.Questa volta mi dicono che ci sono problemi non per le elezioni,ma perché non si sa chi c’è e chi non c’è per il 29 agosto a celebrare matrimoni.Stufo e schifato mi sono recato in comune e mi sono fatto dare tutto l’incartamento(pagando anche altri 16€ di marca da bollo,quando nel mese di aprile gia ne avevo dati altri 32) per sposarmi nel comune di massa di somma dove non mi hanno fatto nessun problame,anziiiiii.Mi sono vergognato di essere sangiorgese.”

Lascia un commento