Scippano donna da moto in corsa e la trascinano priva di sensi per rapinarle la borsa. Carabinieri fermano 2 malviventi

I carabinieri della stazione di San Giorgio a Cremano il 12 marzo hanno sottoposto a fermo coscia Giulio Carandente, 18enne, residente a napoli in via villa bisignano, già noto alle ffoo, ritenuto responsabile di rapina aggravata e di lesioni personali in concorso.

estrapolando immagini dall’impianto di videosorveglianza di un esercizio commerciale di san giorgio a cremano i militari dell’arma hanno identificato carandente come autore di una rapina perpetrata alle 12.45 del 21 febbraio su via Pittore: sul sellino posteriore di uno scooter, insieme a un complice che guidava, aveva rapinato una casalinga 68enne del luogo scippandola dal mezzo in corsa con tale violenza da farla sbattere malamente a terra e perdere i sensi, trascinandola esanime per circa 10 metri.

Alla donna, portata all’Ospedale Maresca di Torre del Greco, i medici avevano diagnosticato “trauma cranico e ferita lacero contusa alla zona occipitale” dimettendola dopo alcuni giorni di osservazione con prognosi di 7 giorni.

Il tutto era stato consumato dal giovane in stato di evasione dai domiciliari ai quali era stato sottoposto dopo essere stato arrestato per la rapina di uno smartphone perpetrata a Portici il 13 gennaio.

Ieri il Gip di napoli ha convalidato il fermo e disposto la custodia in carcere di carandente.

Nel frattempo è stato identificato e sottoposto a fermo anche il suo complice, un 18enne dell’area orientale di napoli già noto alle ffoo, quello che era alla guida, che è stato associato alla casa circondariale di poggioreale. L’udienza di convalida per il suo fermo avverrà nei primi giorni della prossima settimana.

In un parcheggio di napoli è stato rinvenuto e sequestrato lo scooter usato per la rapina.

Notizia collegata

Il video pubblicato il 24 febbraio

Lascia un commento