San Giorgio a Cremano sul tabellone del Monopoly 2017 Partito il voto, appello ai cittadini

monopoy ItaliaSan Giorgio a Cremano si candida ad entrare nell’edizione 2017 del gioco da tavolo più famoso al mondo: “Monopoly Italia”. Un’occasione sulla quale la città di Massimo Troisi e delle ville vesuviane, la Città dei Bambini, già sede dell’Ambasciata Unicef e la prima ad aver realizzato il Giorno del Gioco imitato poi in tutta Italia, vuole puntare per aggiudicarsi le caselle del gioco tricolore in scatola, più amato delle famiglie. L’idea, nata dal portale “San Giorgio è press” curato dai due fratelli sangiorgesi, Angela e Alessandro Saracino, è stata raccolta dal sindaco Giorgio Zinno che invita tutti i cittadini, i sangiorgesi residenti in altre parti d’Italia e gli amanti della città a votare fino al 17 giugno 2016 sul sito: www.clubdeisorrisi.hasbrogaming.it/monopoly-italia.

giorgio zinno“Ho colto subito l’idea dei due giovani sangiorgesi – afferma il sindaco Giorgio Zinno – perchè provare a portare San Giorgio a Cremano sul tabellone del noto gioco di società rappresenta l’occasione per proseguire il percorso di promozione culturale, artistica e identitaria che abbiamo messo in campo da una anno. Con il Giorno del Gioco abbiamo ottenuto riconoscimenti internazionali, così come abbiamo messo in vetrina le nostre eccellenze, da quelle gastronomiche a quelle culturali, mentre sul piano artistico abbiamo favorito oltre a rilanciare il Premio Troisi”.

 

Dopo 81 anni di storia e più di un miliardo di appassionati giocatori, distribuiti in oltre 114 paesi nel mondo, Monopoly chiama alle urne tutti i suoi fedelissimi e San Giorgio a Cremano invita tutti i suoi cittadini a fare lo stesso per conquistarsi una casella che prenderà il posto di Vicolo Corto o Vicolo Stretto. Nelle altre invece andranno 20 tra i capoluoghi di regione.

“L’iniziativa ‘Votiamo San Giorgio sul tabellone Italia del Monopoly’ – spiegano i fratelli Saracino – ci è venuta in mente perchè la nostra città è la Città dei Bambini e delle Bambine e quindi la città del gioco. Inoltre, in caso di vincita la società che produce il gioco organizzerà in città tornei viventi di Monopoly”.

Intanto, proprio a proposito del Giorno del Gioco, il sindaco Giorgio Zinno ha firmato con il primo cittadino di Ercolano il protocollo d’intesa tra i due comuni, finalizzato alla collaborazione e al sostegno che la Città dei Bambini darà alla città degli Scavi rispetto alle attività che attengono l’organizzazione della Giornata del Gioco. La firma è avvenuta durante la prima edizione della rassegna dedicata ai bambini che si è svolta nella città degli Scavi, alla presenza di centinaia di cittadini.

Lascia un commento