Refezione scolastica. Si parte il 17 ottobre con lo scodellamento, il Sindaco: ” Investiamo sulla qualità”

San Giorgio a Cremano, 06 Ottobre 2016 – Più di un milione di euro stanziati dall’amministrazione di San Giorgio a Cremano, guidata dal sindaco Giorgio Zinno, per la refezione scolastica nei 5 istituti comprensivi della città. La mensa partirà lunedì 17 ottobre e sarà erogata 5 giorni settimanali, fino al 31 maggio 2017. Invariati i costi dei pasti: 2,37 € per la Scuola dell’Infanzia e 2,48 € per la Scuola Primaria. Confermate anche le esenzioni per le famiglie appartenenti alle fasce disagiate. In particolare per quelle con reddito con reddito ISEE zero e con tre figli che fruiscono del servizio refezione scolastica; con reddito ISEE non superiore ad €.10.633,00 e con due figli che fruiscono del servizio refezione scolastica e per alunni in situazione di handicap appartenenti a famiglie con reddito ISEE non superiore ad €.10.633,00.
La novità dell’anno scolastico 2016/2017 è il servizio di scodellamento, vale a dire che i pasti saranno serviti direttamente al piatto e non nelle vaschette di alluminio preconfezionate. conservando così intatti il gusto le proprietà organolettiche dei cibi. La decisione di partire direttamente con lo scodellamento nasce dopo la fase di sperimentazione dello scorso anno, avvenuta presso l’Istituto Comprensivo IV Stanziale, plesso Noschese, che ha portato ad ottimi risultati in termini di qualità, prestazione e gusto.

giorgio zinno“Abbiamo investito più di un milione di euro per la mensa scolastica – spiega il sindaco Giorgio Zinno – con l’obiettivo di dare ai nostri studenti e alle loro famiglie il miglior servizio possibile e garantire uguale refezione per tutti i bambini, anche quelli appartenenti alle fasce più disagiate. Il fine ultimo è offrire sempre maggiore qualità, attenzione al gusto, cura nella prestazione erogata dagli operatori e uguali diritti per tutti. Intorno a questi punti si è sviluppato il percorso dell’amministrazione che, nel corso dell’anno scolastico, proseguirà con controlli e verifiche, come abbiamo fatto lo corso anno, per garantire sempre i massimi standard”.

Tra le novità di quest’anno vi è anche la possibilità di pagare i ticket con Carta di Credito, scaricando la App “Spazio Scuola” , o attraverso il sito del comune www.e-cremano.it, nella sezione “Spazio Scuola Web”, oltre che tramite ricarica, recandosi presso gli esercizi convenzionati.

MICHELE CARBONE“L’amministrazione Zinno investe grosse risorse per migliorare i pasti e tranquillizzare i genitori su cosa mangiano i loro figli – – conclude l’assessore all’Istruzione Michele Carbone – combinando, tra l’altro, il gusto con l’ecologia. Infatti, con lo scodellamento i pasti sono serviti in piatti realizzati con materiali riciclabili al 100%, con benefici anche sull’ambiente “

Lascia un commento