Refezione Scolastica – La dirigente Adele Pirone

In merito alla lettera della signora Ilaria, Adele Pirone, dirigente della Scuola “Don Lorenzo Milani” intende precisare quanto segue:

Nella nostra scuola non è stato attivato il tempo prolungato, ma si fa tempo pieno, il che vuol dire che i bimbi sono a scuola tutti i pomeriggi della settimana e, quindi, la non attivazione del servizio di refezione scolastica, è stato per noi un problema ancor più serio. Insieme al sindaco Giorgiano sono andata al Sian (Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione) per studiare soluzioni tampone in attesa dell’attivazione del servizio mensa e se fosse possibile per i bimbi portare a scuola dei panini preparati a casa. Lì ci è stato risposto che nessuna Asl al mondo può impedire ad un genitore di mettere nelle cartelle dei propri figli un panino o una merendina, nè alcun insegnante impedire che questo venga mangiato se autorizzati dai genitori. La richiesta di far portare ai bambini i panini a scuola è quindi stata inoltrata da 378 genitori che hanno chiesto, loro a me e non viceversa, di poter tamponare in questo modo la mancata entrata in funzione del servizio di refezione.

I bimbi interessati da questa soluzione TEMPORANEA sono esclusivamente dai 6 anni in su e non i più piccoli della scuola per l’infanzia.

non vi è alcuna intenzione di privarli di un pasto caldo, anzi, al contrario attendiamo venerdì, quando è previsto un ulteriore incontro in municipio per dare risposte certe, prima di tutto ai bimbi ed ai loro genitori, oltre che a noi operatori del mondo della scuola sangiorgese.

Chiediamo, senza voler innescare alcuna polemica ma con il desiderio di risolvere i problemi, una data certa ed inderogabile per l’inizio, per questo anno scolastico, della refezione.

Adele Pirone

Notizia Principale:

Lascia un commento