Progetto “Nove”: Arte e Scienza si incontrano a Villa Bruno

Chi vieta ad arte e scienza di camminare a braccetto? Da sempre immaginati a muoversi su binari paralleli artisti e ricercatori provano, invece, ad esaminare i possibili collegamenti esistenti tra i due affascinanti ambiti grazie a ‘9’, il nuovo progetto promosso dall’associazione Altanur nell’ambito de Le Connessioni Inattese, manifestazione giunta quest’anno alla sua sesta edizione. Sarà presentato venerdì 15 febbraio alle ore 12, nella Sala del Forum delle Associazioni (via Cavalli di Bronzo, 20) nel corso di un incontro cui parteciperanno i rappresentanti di tutti i soggetti coinvolti. L’approccio interdisciplinare, che contraddistingue la pluridecennale attività di Altanur tesa a promuovere l’interazione tra le diverse forme di conoscenza, stimola il confronto tra musicisti, fumettisti, scrittori e studiosi di fisica, genetica ed esperti di ambiente e si apre al territorio attraverso l’attiva partecipazione delle scuole. Il progetto, che rientra nella programmazione multidisciplinare patrocinata dalle Università LUDES di Lugano e Federico II di Napoli, dalla Regione Campania e dai Comuni di Napoli e San Giorgio a Cremano, si realizza in partneriato, tra gli altri, con l’associazione Lineadarco che lo inserisce tra gli eventi curati presso la Biblioteca di Cultura Vesuviana di San Giorgio a Cremano su iniziativa dell’Assessorato alle Politiche Giovanili, Innovazione e Biblioteca guidato da Michele Carbone.  “Nove – scrivono i promotori – si propone di creare sinergie tra ricercatori e artisti in modo che possano confrontarsi e progettare insieme per far riemergere la consapevolezza che la ricerca scientifica e l’arte sono interconnesse e inscindibili e favorire così la creatività e la realizzazione di progetti innovativi e scambievoli”. Nove le tematiche che saranno approfondite durante altrettanti incontri, in programma nella Biblioteca di villa Bruno da metà marzo a gennaio 2014, che offriranno ai ragazzi la possibilità di documentare l’intero percorso attraverso un blog di cui cureranno sia la parte grafica che testuale grazie al libero contributo delle associazioni Obiettivo Cultura, La Bottega delle Parole e Arenadiana per il coordinamento organizzativo di Altanur e Lineadarco.

Lascia un commento