Parte oggi con lo spettacolo “La Cattedrale” la V edizione del Drago d’Oro

Prende il via stasera, alle ore 21 in Villa Bruno a San Giorgio a Cremano, la V edizione della Rassegna teatrale “Il Drago d’Oro” organizzata dall’Accademia Sonora e dalla Antonio Monaco Eventi e dedicata a Luisa Conte.

Sul palco la compagnia “Costellazione” di Formia con lo spettacolo “La Cattedrale” con la regia di Roberta Costantini. Spettacolo liberamente ispirato a “Notre Dame de Paris” di Victor Hugo e a “L’Opera da tre soldi” di Bertold Brecht.

Sarà la compagnia “Costellazione” di Formia, di ritorno dai palcoscenici di Praga nella Repubblica Ceca e di Porvoo in Finlandia, ad aprire ufficialmente il calendario di appuntamenti per la rassegna-concorso “Il Drago d’Oro”,  in programma dal 10 al 20 luglio in villa Bruno sul palco delle ex Fonderie Righetti, organizzata dall’accademia Sonora in partnership con la Antonio Monaco eventi ed il patrocinio del Comune di San Giorgio a Cremano e dedicata, per questa edizione a Luisa Conte, nel ventennale dalla sua scomparsa.

Sulla scena il testo teatrale liberamente ispirato a “Notre Dame de Paris” di Victor Hugo e a “L’Opera da tre soldi” di Bertold Brecht con la regia di Roberta Costantini, uno spettacolo, quello proposto dalla compagnia formiana, reduce nelle scorse settimane del successi raccolti ai festival teatrali Apostrof 2014 di Praga e Neata 2014 a Porvoo, in Finlandia.

Il Drago d’Oro si conferma così una rassegna d’eccellenza dell’offerta artistica dell’estate vesuviana con la partecipazione all’evento di compagnie teatrali provenienti da tutta Italia e con curricula artistici che le vedono esibirsi anche oltre confine.

Dal 10 al 20 luglio sul palco di Villa Bruno si alterneranno compagnie provenienti da Formia, Spinazzola in provincia di Barletta-Andria-Trani, Napoli, Scisciano e Messina, tutte con il comune desiderio di conquistare il trofeo Drago d’Oro messo in palio dall’Accademia Sonora per la migliore rappresentazione teatrale. A decretare il vincitore della rassegna la giuria presieduta da Luigi Troisi e composta da Massimo Canzano, Veronica Astuni, Rosario Raimo e Paola Sannino.

Ospite d’onore della manifestazione Ingrid Sansone, l’attrice nipote di Luisa Conte a cui è dedicata l’edizione 2014 del premio, che da anni con la sorella Lara porta avanti quello che è il testamento artistico dell’attrice capocomica scomparsa il 30 gennaio 1994: il teatro Sannazaro.

«Il Drago d’Oro – dichiara l’organizzatore Antonio Monaco – non sarà però solo teatro: dall’anno scorso abbiamo ampliato l’offerta artistica degli eventi prevedendo anche una serata riservata ad una compagnia ospite e fuori concorso, quest’anno toccherà alla compagnia Megadera con “Quattro rose e un tulipano“ per la regia di Massimo Canzano, che grandi successi ha riscosso nei teatri di tutta Italia; e con la serata dedicata a poesia, cortometraggi, cabarettisti, fotografia, pittura e moda, in programma il 15, nella quale avremo come ospite Eva Henger. Con grande orgoglio proponiamo infine la serata dell’11 con lo spettacolo “Musical & Varietà”, per la regia di Valerio Piccoli, realizzato e portato in scena dai nostri ragazzi dell’accademia dei corsi di canto, cinema, recitazione, pianoforte, chitarra, ginnastica, danza e hip hop. Gran finale il 20 con la serata di gala e premiazioni durante la quale avremo ancora tanti ospiti del panorama artistico nazionale ed internazionale, così come è stato anche per le precedenti edizioni».

Lascia un commento