Nona edizione del Giorno del Gioco, sabato al via le attività. Gran finale mercoledì 14 maggio

ix edizione giorno del giocoDopo un anno di attesa, è tutto pronto per l’edizione 2014 del Giorno del Gioco, giunto alla sua nona candelina. “Giocar FA ArTe – Giocar con Fuoco, Acqua, Aria, Terra” è il tema dell’evento promosso dalla Città di San Giorgio a Cremano, dal Laboratorio Regionale Città dei Bambini e delle Bambine e dal CNR, che ha ottenuto quest’anno l’assegnazione di una medaglia dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Le attività avranno inizio sabato 10 maggio alle 18 al parco Frammenti di Delizie, in via Picenna, con “La danza degli elementi”, spettacolo a cura delle scuole di danza del territorio.

Domenica pomeriggio alle 17.30, un corteo storico con pistonieri ed archibugieri partirà da villa Falanga e raggiungerà il parco Frammenti di Delizie. Alle 19, in villa Bruno, sarà possibile partecipare a voli frenati in mongolfiera, mentre alle 21, nel parco di via Picenna, andrà in scena lo spettacolo di danza aerea Etere “VisionAria”, a cura del Nuovo Circo di Ancona.

Lunedì 12 maggio alle 20.30 saranno presentati i lavori artistici realizzati dai bambini delle scuole cittadine per la manifestazione, mentre alle 21, sempre nel parco di via Picenna, andrà in scena uno spettacolo di bolle di sapone ed immagini con la sabbia curato da Fatmir Mura.

Il 13, in villa Falanga” alle 18.30, i piccoli interessati potranno partecipare ad un laboratorio di lettura espressiva a cura di Enrica Buongiorno, a seguire il Mago Marfi sarà protagonista dello spettacolo “La magia degli elementi”.

Mercoledì 14 maggio gran finale con il “Giorno del Gioco”, patrocinato dall’Unicef: dalle 9 alle 13, alcune strade della città saranno chiuse al traffico per consentire ad adulti e bambini di mettersi in gioco. Le attività si svolgeranno tra piazza Massimo Troisi, il campo sportivo, villa Falanga ed il parco Frammenti di Delizie.

L’intento dell’iniziativa è quello di consentire ai bambini di riappropriarsi degli spazi urbani resi, almeno per un giorno, luoghi vivibili per tutti e luoghi di gioco sicuri, rinsaldando così quel senso di appartenenza al territorio che purtroppo oggi giorno è sempre meno percepito. Inoltre, il “Giorno del Gioco” del 2014 mira a suscitare curiosità ed interesse per i quattro elementi, potenziando capacità di osservazione e di analisi della realtà naturale, ispirando nei piccoli atteggiamenti di ricerca e gioco.

Per il sindaco Mimmo Giorgiano “il Giorno del Gioco è una manifestazione molto importante, che ha visto una costante crescita anno dopo anno e alla quale, come amministratori, abbiamo sempre tenuto molto, proponendo anche al Parlamento Italiano l’adozione di una specifica legge per riconoscere ufficialmente il diritto al gioco per tutti i bambini.”

Lascia un commento