La refezione scolastica – L’intervento di Alessandro Longobardi

Alessandro Longobardi«Il bilancio al quale si sta facendo riferimento è quello previsionale per l’anno 2012. In 6 mesi si è già speso tutto ciò che era previsto come spesa per un anno. Come mai tutto ciò? In passato questo stesso Consiglio ha compiuto un atto di responsabilità approvando il pagamento degli stipendi ai lavoratori delle società partecipate. Come mai la maggioranza non è pronta oggi ad assumersi lo stesso atto di responsabilità? La maggioranza e l’opposizione, questo lo chiarisco per chi parlando del disinteresse dei consiglieri comunali ci accomuna tutti, hanno poteri e strumenti differenti: noi in opposizione non abbiamo, né gli assessori, né il sindaco, né il potere di gestire i fondi a disposizione. Credo comunque che oggi i genitori avrebbero voluto ottenere la risposta ad una sola domanda: “Quando parte la refezione scolastica?” ».

Lascia un commento