Giorno del Gioco il programma degli eventi. Il sindaco: “L’ edizione 2016 è internazionale”

Brochure giorno gioco definitivo per la stampa giorno del giocoSan Giorgio, 28 Aprile 2016 – La caccia al tesoro più grande mai realizzata, con 15 mila bambini impegnati a cercare il tesoro nei luoghi simbolo di San Giorgio a Cremano, giochi d’acqua con fontane che danzano a suon di musica all’interno del magnifico parco di villa Vannucchi e ancora lo strabiliante spettacolo in 3d che coinvolge gli spettatori in animazioni che fuoriescono dalla facciata della storica villa Vannucchi e toccano virtualmente il pubblico per condurlo in un grande, unico palcoscenico pensato esclusivamente per la città di Massimo Troisi.
Sono solo alcuni degli eventi che animeranno la XI edizione del Giorno del Gioco, che si svolgerà in vari punti della città, dal 7 all’11 maggio.
Una rassegna che diventa sempre più internazionale grazie all’alto patrocinio del Parlamento Europeo, alla presenza del Console degli Stati Uniti d’America, Colombia A. Barrosse e quello del Venezuela, Amarilis Gutiérrez Graffe che ha partecipato anche alla conferenza stampa di presentazione di oggi. La rassegna dal titolo “Natural-mente Giocando”, vedrà impegnati oltre 15 mila bambini provenienti dai paesi limitrofi e dal resto della Campania.
– Si parte sabato 7 maggio alle 11,00 in Villa Falanga, sede della Città dei Bambini e dell’Ambasciata Unicef, con “i Racconti di Mamma Orsa, a cura dell’Associazione La Bottega delle Parole, per proseguire alle 17:00 Villa Vannucchi con il”Gioco della Danza” in cui si esibiranno oltre 10 scuole di danza della città sul palco dell’arena riaperta al pubblico dopo lo stop invernale.
– Domenica 8 invece dalle 9.00 alle 13.00 la città diventa il percorso di una grande avventura pensata su misura per San Giorgio a Cremano con indovinelli, tranelli, simboli misteriosi e colpi di scena, in cui i protagonisti saranno i bambini con le loro famiglie nell’evento dal titolo: “Buscar el tesoro de la ciudad”. Si prosegue alle 20.30 in Villa Vannucchi con il “Book Mob”. I bambini e gli adulti avranno due minuti di tempo per scambiarsi un libro gratuitamente e fare o ricevere un regalo da sconosciuti. Subito dopo nella stessa location, andrà in scena lo straordinario spettacolo “Nymphaea: giochi d’acqua”, ideato su misura per la città dei Bambini con fontane d’acqua danzanti per stupire il pubblico con i gli elementi della natura: acqua, fuoco, terra e aria.
– Lunedì 9 sarà poi la giornata dedicata alla conoscenza del mondo dei bambini con una tappa del “Tour Pedagogico Politico 2016”, che inizierà alle 16 in villa Falanga.
– Martedì 10 maggio sarà una giornata dinamica con eventi che si snoderanno in villa Vannucchi. Alle 17,00 “Natura-l-mente giochiamo a scacchi”, nei viali del parco in fiore prenderàil via una Simultanea di scacchi con la pluricampionessa nazionale Maria Grazia De Rosa che giocherà contemporaneamente contro 20 avversari su 20 scacchiere. Alle 19.00 al via lo spettacolo “Sei ance in padella” con un sestetto di ance, clarinetti, e sassofoni composto da giovanissimi strumentisti che intratterranno il pubblico fino alle 20,00 quando vi sarà lo straordinario spettacolo di danza aerea, trampoli e teatro dal titolo: “Cappuccetto Rosso, ovvero come un abbraccio può cambiare un lupo”, a cura della Compagnia teatrale Piccolo Nuovo Teatro.
– Il clou dell’intera rassegna è atteso comunque per mercoledì 11 maggio quando, dalle 9 alle 13, le strade della cittàverranno chiuse e trasformate in un enorme parco giochi all’ aperto dove piccoli e grandi condivideranno iniziative ludiche ed educative annullando le distanze generazionali. Oltre ai saluti istituzionali delle autorità civili e militari durante la mattinata si esibiranno in vari punti della città ben 6 bande musicali: la banda della N.A.T.O. che farà da cornice ai saluti del Console americano, la Fanfara dell’8° REGGIMENTO BERSAGLIERI della Brigata “Garibaldi”, la Girlesque Street Band, un gruppo tutto al femminile che suonerà sax, trombe e percussioni in maniera itinerante , percorrendo le strade sangiorgesi, la banda dell’ Accademia Artistica Piccola Napoli che sempre passeggiando per la città si esibirà in autentici suoni e canzoni vesuviane
dallo stile tradizionale e infine la Quebraidera con musica itinerante Afro-brasiliano, Samba e Carioca, eseguita e composta esclusivamente da percussioni e tamburi tradizionali.
Il Giorno del Gioco si conclude con il gran finale a aprtire dalle 21,00, quando Villa Vannucchi diventerà il palcoscenico “dell’Overture Videomapping 3d”: l’esibizione di animazioni e immagini che smonteranno letteralmente l’edificio storico e lo ricomporranno portando il pubblico in un mondo incantato, con sensazioni mai provate. A seguire lo spettacolo conclusivo dal titolo “ZOÈ” del Piccolo Nuovo Teatro, basato sul rapporto tra l’uomo e la natura, realizzato attraverso l’uso di trampoli, costumi di scena, fuoco, luci ed effetti pirotecnici in scene altamente poetiche, alternate a momenti d’intensa drammaticità.

“Stiamo lavorando da tempo alla IX edizione del Giorno del Gioco – ha detto in conferenza il sindaco Giorgio Zinno- perchè vogliamo che l’evento torni a San Giorgio a Cremano in grande stile. Lo abbiamo fatto mettendo in campo le migliori risorse e con uno sguardo attento al budget, programmando con oculatezza e puntando alla qualità. Siamo infatti orgogliosi di aver ricevuto il sostegno da enti nazionali e internazionali e che sul modello sangiorgese sia stata depositata in Parlamento una proposta di legge per istituire “La Giornata del Gioco”a livello nazionale”.

Tra le novità di questa edizione infine anche i premi, realizzati da un’artista sangiorgese, che verranno consegnati a Luciana Littizzetto e al giornalista Rai, Franco di Mare per la loro vicinanza ai bambini e per aver sostenuto il diritto al gioco.

Lascia un commento