Fermati i responsabili dell’accoltellamento di tre giovani a dicembre il sindaco: “Plauso alle Forze dell’Ordine”

I carabinieri della stazione di San Giorgio a Cremano, agli ordini del comandante Gerardo Avolio, hanno identificato i responsabili dell’accoltellamento ai danni di tre persone, avvenuto lo scorso mese di dicembre in via Manzoni, davanti alla pizzeria Ciao Pizza e al Bar Sport. Si tratta di due minorenni, senza precedenti penali, provenienti dal Lotto Zero di Ponticelli. Per loro il tribunale dei minori ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare. Sono accusati di tentato omicidio. Vi è anche una terza persona, maggiorenne, coinvolta nell’episodio sulla quale proseguono le indagini. Secondo quanto ricostruito dai militari, il gruppo criminale ha inferto ai tre ragazzi, presi di mira, 16 coltellate al busto, ai fianchi e perfino alla testa con un coltello a scatto. La rissa è scoppiata per futili motivi. I minori fermati, prima hanno rivolto improperi ai giovani davanti ad alcuni testimoni, in seguito un primo intervento dei Carabinieri, si sono allontanati per poi tornare dopo poco sul posto, con il chiaro intento di punire quegli sguardi di troppo con le coltellate. Le indagini sono state svolte in circa 10 giorni. I carabinieri hanno visionato prima le telecamere di videosorveglianza presenti sul territorio cittadino, poi quelle di proprietà dei locali, davanti ai quali si è verificato l’episodio. Inoltre sono state raccolte testimonianze dei presenti per poi procedere all’identificazione dei responsabili.

“Un plauso va ai nostri Carabinieri che in pochissimo tempo hanno identificato i responsabili di quel gesto criminale che poteva finire in tragedia – afferma il sindaco Giorgio Zinno – Ho appreso che alle indagini sono state molto utili le immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza che abbiamo installato su territorio e questo conferma la necessità di agire in maniera complementare: istituzioni e forze dell’ordine. Dobbiamo tenere alta la guardia – continua – al fine di rendere San Giorgio a Cremano una città sempre più sicura”.

A gennaio il sindaco già dispose la chiusura dei due esercizi commerciali Ciao Pizza e Bar Sport, dalle 24.00 alle 6.00 del mattino, tutti i giorni dell’anno, pena la chiusura fino a 10 giorni, oltre alle sanzioni previste per legge.

“Grazie a tutte le Forze dell’Ordine presenti nella nostra città – dice ancora il sindaco – Dopo l’identificazione dei responsabili della deflagrazione avvenuta in via San Martino la notte di Capodanno da parte della Polizia, ora sono stati fermati anche i responsabili di questo brutto episodio. Si tratta di segnali che lasciano intendere che chi compie reati in questa città viene punito”.

Lascia un commento