Da stasera consiglio in streaming. Di Marco: “Ora attendiamo approvazione del bilancio, dichiarazioni patrimoniali e stazione unica appaltante”

La consiliatura targata Giorgio Zinno inizia all’insegna della trasparenza, o almeno é quanto assicura il neo sindaco nell’annunciare che, “dopo vari tentativi inizia l’amministrazione del condividere” e, finalmente, le sedute di consiglio comunale saranno in diretta streaming così come richiesto, per tutta la precedente consiliatura, quando l’attuale sindaco ricopriva l’incarico di vicesindaco, dal consiglio comunale su proposta del consigliere Danilo Cascone del Movimento Cinque Stelle.

giorgio zinno<< Nell’ottica della trasparenza e per garantire la partecipazione di tutti – scrive il sindaco Giorgio Zinno sul proprio profilo Facebook, utilizzato oramai come unico canale di comunicazione tra il primo cittadino e la città – da lunedì i consigli comunali saranno visibili in streaming sul sito istituzionale del comune. Al link specifico. Dopo vari tentativi inizia un nuovo corso!>>.
Una notizia che é stata accolta con entusiasmo da chi per anni ha atteso che alla delibera di consiglio fosse data esecuzione.

Aquilino Di Marco<<Siamo contentissimi che il neo sindaco abbia rimediato ad uno dei tanti errori fatti in passato sulla trasparenza – ha dichiarato dall’opposizione Aquilino Di Marco – ora attendiamo che completi il nuovo corso pubblicando i dati patrimoniali suoi e del suo nucleo familiare, come solo il sotto scritto ha fatto nella scorsa consiliatura, e dia esecuzione anche ad un’altra delibera di consiglio anch’essa approvata all’unanimità dei presenti, che dichiarava la volontà di aderire al protocollo della stazione unica appaltante. Fare ciò sarebbe realmente la dimostrazione della sua volontà di trasparenza e di inversione di rotta in riferimento alla precedente esperienza amministrativa durante la quale l’oggi sindaco ha avuto un ruolo tutt’altro che marginale. Una seconda possibilità é però concessa a tutti ed i sangiorgesi l’hanno concessa anche a lui. Il mio augurio per il bene della città é che non la tradisca>>.

Tornando al consiglio comunale di stasera alle 18, quattro i punti all’ordine del giorno: dopo la convalida dell’elezione di sindaco e dei consiglieri, il giuramento del primo, si passerà i primi atti ufficiali del parlamento cittadino: la nomina del presidente del consiglio e quella della commissione elettorale.
Per lo scanno più alto dell’aula consiliare i nomi più papabili sono quelli del consigliere che ha raccolto più preferenze, Ciro Russo di Liberamente San Giorgio, e quello del primo eletto tra le fila del Pd, Michele Carbone. Salvo colpi di scena dell’ultima ora, è tra loro due che sarà designato il successore di Ciro Sarno, presidente del consiglio nelle due consiliature Giorgiano, che, stando alle voci circolanti nel palazzo di città, potrebbe ricoprire il ruolo di assessore se non quello di vicesindaco, per la quale carica si fa avanti anche il nome di Gianni Marino di Sel.

Lascia un commento