Consiglio monotematico sul Liceo Scientifico “Urbani”

totòOgni anno, a novembre, c’è l’usanza
per gli amministratori di discutere del Liceo.
Ogni consigliere ll’adda fa’ chesta crianza; ogni sindaco adda tené chistu penziero!
Ogn’anno puntualmente, in questo giorno,
di questa triste e mesta ricorrenza,
anche studenti e professor ci vanno,
e con proposte e speranze aspettand
soluzioni  definitive cu Pacienza!

(ci perdoni il Principe De Curtis, in arte Totò, per l’irrispettoso accostamento)

consiglio monotematico liceo scientifico urbani

Il 13 Novembre si è tenuto il consiglio monotematico sul Liceo Scientifico “Urbani”, già Liceo Scientifico di San Giorgio a Cremano, già sede staccata del Liceo Scientifico di San Sebastiano al Vesuvio.

Ordine del giorno del consiglio monotematico richiesto dall’opposizione: cercare di risolvere l’ormai ventennale problema della mancanza di aule del Liceo Scientifico di San Giorgio a Cremano

Dopo gli ultimi 5 consigli monotematici NULLI,  ha luogo il primo nel quale i consiglieri sono seduti nei banchi dall’inizio alla fine della discussione.

consiglio monotematico liceo scientifico urbani

Il consiglio è convocato alle 10.30, ma, come è prassi, ha inizio solo alle 11.10 circa. Presenti quasi tutti i consiglieri, assenti solo in 4. Presente anche il Sindaco Giorgiano e gli assessori Giorgio Zinno e Felice Giugliano rispettivamente con delega alle opere pubbliche ed alla scuola. Successivamente li raggiunge anche l’assessore alle attività produttive Francesco Emilio Borrelli.

 

Il consiglio procede con gli interventi dei capigruppo di maggioranza ed opposizione, tutti concordi a creare una commissione mista per valutare eventuali soluzioni tampone per l’anno in corso, sperando di riuscire già dall’anno prossimo ad utilizzare le nuove aule ricavate dal capannone ristrutturato dell’ITI MEDI.

Il consiglio viene poi interrotto quando il consigliere Ciro Russo informa i presenti di aver ricevuto notizie di una sparatoria in via Matteotti. Solo successivamente si è venuta a conoscenza, anche dal Sindaco, che si è trattato di un omicidio. E la politica è costretta a cedere il posto alla cronaca nera.

Possiamo felicemente constatare che dopo 5 consigli monotematici “senza soluzione”, abbiamo assistito alla prima assemblea conclusasi con un briciolo di speranza: avere quanto prima delle aule “tampone” per permettere il regolare svolgimento dell’anno scolastico in corso; per l’anno prossimo si potranno avere altre aule definitive dall’inizio dell’anno scolastico, il tutto nell’attesa di vedere realizzato il nuovo plesso scolastico in via Marconi, completamente destinato al Liceo Scientifico ” CARLO URBANI”. Ne saranno contenti le centinaia di ragazzi che, in modo civile, si sono dati appuntamento in piazza Municipio in modo sempre rispettoso, hanno atteso la fine della seduta per avere notizie dai propri professori presenti al consiglio comunale.

Con l’augurio che nel novembre 2013 non si rinnovi la “triste e mesta ricorrenza”!

[nggallery id=10]

Lascia un commento