“Casa Massimo Troisi” in Villa Bruno

Luigi Troisi«Il compleanno di Massimo, quest’anno, lo festeggeremo a “Casa Massimo Troisi”, sarà una casa “umile, ma onesta”!». Luigi Troisi, commenta con queste parole l’annuncio, arrivato ieri pomeriggio, della concessione di uno spazio, all’interno di villa Bruno, per ricordare attraverso una “memoria viva” il proprio compianto fratello. «Un fratello che, in questi venti anni dalla scomparsa, mi è stato dimostrato non essere solo mio, ma di tutti quelli che lo hanno amato e persino di tanti giovani che, anagraficamente, non hanno potuto conoscerlo di persona, ma hanno imparato a memoria le sue battute e visto centinaia di volte i suoi film. Vorrei che “Casa Massimo” diventasse un luogo dove sfogliare l’album dei ricordi comuni come si fa quando ci si ritrova in famiglia, ma anche il luogo dove tanti giovani e meno giovani possano trovare un “padrino” sempre vivo che li stimoli e li aiuti nei loro esordi».

A gestire gli spazi concessi dall’amministrazione comunale e che apriranno, auspicabilmente, i battenti il prossimo 19 febbraio, sarà un’associazione costituita proprio da Luigi Troisi con il chiaro intento di tenere alta la memoria del regista ed attore sangiorgese e di formare nuovi talenti nel campo dello spettacolo.

Domenico Giorgiano«Massimo Troisi è un patrimonio per la nostra città – ha dichiarato il sindaco Giorgiano – e per questo motivo abbiamo voluto mettere in campo una nuova azione per ricordarlo nel migliore dei modi. Abbiamo deciso di sostenere il progetto del fratello di Massimo, che siamo certi saprà trasmettere al meglio i valori di cui il nostro amato artista si faceva portatore».

Lascia un commento