Attacco personale del Pdl durante il Consiglio Comunale a San Giorgio a Cremano contro l’ Assessore al Commercio Borrelli

Francesco Emilio BorrelliIncredibile attacco personale del Pdl durante il Consiglio Comunale a San Giorgio a Cremano contro l’ Assessore al Commercio Borrelli. Associazioni commercianti: ” l’ opposizione ha strumentalizzato la nostra categoria”. La maggioranza di centro sinistra abbandona l’ aula per protesta: ” questa non è politica ma solo un modo per tentare denigrare una persona perbene. Senza le scuse pubbliche si ferma il confronto”.

“Prendiamo le distanze dall’ attacco personale e violento – dichiara Carmine Giugliano dell’ Aicast a nome delle associazioni di commercianti di San Giorgio a Cremano – all’ assessore al commercio Francesco Emilio Borrelli avvenuto durante il consiglio comunale di stamane da parte da alcuni consiglieri comunali di opposizione guidati dall’ ex capogruppo e coordinatore del pdl cittadino Ciro Di Giacomo. Strumentalizzando la nostra categoria il consigliere ha insultato senza ragione un assessore con cui i commercianti di San Giorgio a Cremano non solo stanno dialogando ma mettendo in campo iniziative e percorsi di piena collaborazione. Se qualcuno tenta di utilizare il nostro comparto per inaccettabili attacchi sopra le righe sappia che parla a titolo personale e non tutela i nostri interessi. E’ incredibile che l’ opposizione abbia chiesto un consiglio comunale monotematico sul commercio senza neanche coinvolgere e confrontarsi con le categorie che infatti oggi non hanno presenziato alla seduta. Chiediamo al Sindaco di San Giorgio e al Presidente del Consiglio Comunale di non permettere più simili episodi e di garantire che in futuro il confronto politico si svolga senza strumentalizzazioni politiche e sui temi che interessano la città e non su inaccettabili insulti personali. All’ assessore Borrelli esprimiamo piena solidarietà per l’ episodio increscioso di cui è stato vittima stamane”.

Domenico Giorgiano“Esprimo solidarietà all’ assessore Borrelli – ha spiegato il Sindaco Mimmo Giorgiano – e infatti la maggioranza ha abbandonato l’ aula appena il Consigliere Di Giacomo ha ripetutamente offeso Borrelli denigrando la sua professione e la sua storia personale e utilizzando una terminologia inaccettabile per un dialogo civile. Già durante l’ approvazione del bilancio lo stesso consigliere offese Borrelli in modo estemporaneo intervendo su vicende estranee alla nostra città. Non permetto che la lotta politica a San Giorgio sia condotta in questo modo e non consento che si arrivi ad offendere in modo indecoroso una persona per bene qualsiasi siano le sue convinzioni culturali, politiche, religiose, sessuali, sociali o culturali”.

“L’ attacco personale e fuori luogo subito da Borrelli – dichiarano il portavoce dei Verdi Ecologisti di San Giorgio Salvatore Petrilli ed il responsablie dei Giovani Verdi Fausto Colantuoni – è stata una pagina politica cittadina miserabile che merita una risposta unitaria da parte dell’ intero consiglio comunale che deve isolare chi agisce in questo modo strumentalizzando i commercianti ed i problemi della città per offendere personalmente un avversario politico. O l’ autore di queste offese si scusa pubblicamente o il dialogo sarà molto difficile”.

“Non mi era mai successo – ha concluso l’ assessore Francesco Emilio Borrelli, leader regionale dei Verdi Ecologisti – di essere insultato personalmente per il mio lavoro o per le mie convinzioni personali. Purtroppo non mi meraviglio perchè certi personaggi legati a Cosentino e Cesaro me l’ hanno giurata da tempo. Ringrazio il Presidente del Consiglio Comunale Ciro Sarno, i commercianti di San Giorgio, i capigruppo di Pd, Sel, Api e Idv Stefano Corsale, Giovanni Marino, Carlo Lembo, Giuseppe farina e lo stesso Sindaco Mimmo Giorgiano per avermi sostenuto davanti ad una sfilza di offese e colpi bassi che nulla hanno a che fare con l’ attività amministrativa della città”.

Notizia principale:

Lascia un commento