“Amore e pallottole d’argento” il nuovo corto di Gianni Marino

Gianni Marino“Amore e pallottole d’argento” è il nuovo corto realizzato da Gianni Marino, l’attore sangiorgese intervistato da San Giorgio e’-press in occasione del suo debutto in Rai con Made In Sud. Come promesso nell’ultima intervista, abbiamo intervistato Gianni per quest’ultimo suo lavoro.

“Amore e pallottole d’argento” titolo impegnativo?

Si impegnativo come il progetto stesso…al pubblico l’ardua sentenza…

È il primo corto che scrivi e e giri?

No, nel 2013 ho scritto e interpretato un altro mio lavoro “Irregularity”. Era un corto che ironizzava lo sfruttamento sul lavoro…in questo progetto invece la cosa è più impegnativa: sono sceneggiatore attore e c’è il mio esordio alla regia e per complicarmi la vita è un thriller horror del tutto serio

Da sinistr: Mariarosaria Virgili, Gianni Marino, Gaetano Amato
Da sinistr: Mariarosaria Virgili, Gianni Marino, Gaetano Amato

Di cosa parla?

Posso dire qualcosa in generale, altrimenti ci bruciamo la sorpresa. È un intreccio tra una storia d’amore mai finita, un pizzico di licantropia e…8 minuti intensi. Per stupire il pubblico e per confonderli da ciò che e’ davvero la storia, ho miscelato il tutto con un po’ di cronaca attuale, di criminalità, ma senza addentrarmi troppo in un tema che non è il fulcro di questo progetto.

Cosa ha voluto dire per un giovane artista lavorare con persone affermate come Salvatore Misticone e Gaetano Amato?

Io sono stato onorato della loro presenza e disponibilità, perchè attualmente persone affermate che si prestano ad un sogno di un giovane attore sono poche. Invece sono state molto disponibili. Sono rimasto estasiato. Persone splendide.

da sinistra: Ciro Petrone e Gianni Marino
da sinistra: Ciro Petrone e Gianni Marino

Nel cast è presente un’altro giovane attore molto popolare: Ciro Petrone, com’è stato lavorare con lui?

Che dirti?! Sembrava ci conoscessimo da una vita.

Chi altro c’è nel cast?

Nel cast c’è laffascinante suddina di Made in Sud Mariarosaria Leone, il simpaticissimo Gaetano De Martino, l’impeccabile Mariarosaria Virgili, i miei amici fraterni Raffaele La Rocca, Antonio Pellegrino, Max Oliva e la giovanissima Anna Settembre. Tra gli altri c’è l’esordio cinematografico di mio fratello Dario Marino. Serviva la figura di un ragazzo di 16 anni che mi somigliasse per impersonificare me da piccolo. Non ho potuto fare a meno di sequestrare mio fratello e catapultarlo davanti alla macchina da presa

Da sinistra: Gaetano De Martino, Gianni Marino, Salvatore Misticone
Da sinistra: Gaetano De Martino, Gianni Marino, Salvatore Misticone

Non è il primo corto che realizzi, quali analogie e quali differenze in questa opera seconda?

Quest’opera seconda l’ho voluta fare thriller horror di proposito, distanziandomi dalla comicità. Sono conosciuto come comico per i miei trascorsi in Made in Sud e volevo far valere la teoria che un comico non debba fare per forza film comici. Io umilmente vorrei essere definito attore e non solo comico perchè amo tutte le forme d’arte, cinema, teatro, comicità. Troisi ci insegna che un attore comico può fare anche un ruolo drammatico. Questo corto è una sfida con me stesso. Inoltre non sono l’unico comico che interpreta un ruolo drammatico in questo corto.

Mariarosaria Leone
Mariarosaria Leone

Quanto della tua città vi è in questo cortometraggio?

Ho sceneggiato una Napoli surreale con una mia produzione Made in San Giorgio a Cremano

Recita il proverbio, non c’è due senza tre! A quando quindi la terza nata? Ci puoi anticipare qualcosa dei tuoi lavori futuri?

Dato che mesi fa quando annunciai gli inizi dei lavori di questo corto ho avuto molti imprevisti prima, durante e ancora adesso alla chiusura del progetto, preferisco raccontare le cose solo dopo che sono state realizzate. Sicuramente non è finita qui, è solo l’inizio, ma come si sa a Napoli siamo superstizioni, quindi taccio!

Gianni MarinoCi rivediamo alla prima di “Amore e pallottole d’argento”?

Beh si, siete sicuramente invitati a partecipare alla prima di questo mio ultimo lavoro che sarà curata dalla mia addetta stampa sangiorgese doc Francesca Scognamiglio. Vorrei però ringraziare tutti quelli che mi hanno aiutato a realizzare questo progetto. Tutto ciò è stato reso possibile grazie alla collaborazione della Multimedia Morlando, la segretaria di produzione Maria Strazzullo, gli effetti speciali di Roberto Pellegrino, ai ben tre fotografi di scena Giancarlo Cantone, Enzo Dim e Angelo Pontecorvo, al backstage video Gianluca Telese e le professionalissime truccatrici Mariacristina D’amico e Annalisa Barbato.

Di seguito i backstage di “Amore e pallottole d’argento”

https://www.youtube.com/watch?v=JFs3DkBNbP8

Amore e pallottole d'argento

Lascia un commento