Alternanza Scuola-Lavoro: al via attività presso la Città dei Bambini per gli studenti dello Scotellaro

E’ partito il progetto di alternanza Scuola-Lavoro avviato tra l’I.I.S. Rocco Scotellaro, di San Giorgio a Cremano e la Città dei Bambini e delle Bambine. 40 studenti delle quarte classi del Liceo delle Scienze Umane svolgeranno, fino alla fine dell’anno scolastico 2016-2017, esperienze dirette di lavoro presso villa Falanga, seguendo tutte le attività che svolge l’istituzione cittadina dedicata ai bambini. Il sindaco, Giorgio Zinno, ha firmato questa mattina la convenzione con l’istituto scolastico, alla presenza della dirigente scolastica, Pasqua Panico e dei giovani coinvolti nel progetto, dando così il via al percorso educativo e formativo degli studenti. Nel corso delle ore che svolgeranno presso la Città dei Bambini, i ragazzi avranno la possibilità di addentrarsi concretamente nel mondo del lavoro, partecipando alle fasi operative di organizzazione ed esecuzione di iniziative e laboratori, fino alla realizzazione del Giorno del Gioco che si svolgerà il 9 Maggio 2017. Inoltre gli studenti avranno anche la possibilità di essere parte attiva dei molteplici laboratori che la Città dei Bambini svolge con il Consiglio dei Bambini, con Città della Scienza e con l’Università Federico II.

Obiettivo dell’amministrazione, attraverso l’assessorato alla Scuola guidato da Ciro Sarno, è innanzitutto quello di innalzare i livelli di istruzione e le competenze del gli studenti, incentivando la partecipazione alle attività legate al territorio sangiorgese.

“La collaborazione con la Città dei Bambini e delle Bambine – spiega il sindaco Giorgio Zinno – rappresenta la stretta collaborazione tra le istituzioni comunali e le realtà scolastiche territoriali, punto di forza di questa amministrazione. In questo modo contrastiamo anche la dispersione scolastica e contribuiamo a dare ai nostri ragazzi una formazione concreta che li traghetti nel mondo del lavoro. Un’ amministrazione ha il compito di essere da supporto per le scuole e per le famiglie – conclude – con una politica di programmazione che anno dopo anno arricchisca sempre più le opportunità per costruire il proprio know how personale e trovare la propria strada sul piano lavorativo”.

D’accordo Ciro Sarno: “Sulla scia di quanto realizzato lo scorso anno, abbiamo deciso di incentivare sempre più la collaborazione con gli studenti, offrendo esperienze dirette con le istituzioni e con le realtà della nostra città”.

Lascia un commento